I 7 Libri da leggere sotto l’ombrellone!

Edera consiglia

Leonardo Torrini consiglia: Mr. Gwin - A. Baricco

​

Jasper Gwyn diceva che tutti siamo qualche pagina di un libro, ma di un libro che nessuno ha mai scritto”La travolgente storia di Jasper Gwin, uno scrittore di successo che d'un tratto decide di cambiare totalmente prospettiva, smettere di scrivere racconti e realizzare veri e propri ritratti magici. Senza dubbio uno dei più intensi libri di Baricco.

Lorenzo Chiaro consiglia: "L'insostenibile leggerezza dell'essere" - Milan Kundera

​

Un libro che ovviamente non ha bisogno di presentazioni. Di quelli che prima o poi... vanno letti! Romantico, emotivo, vero in tutta la sua "pesante leggerezza". L'essere umano nei sui pensieri visti, passo dopo passo durante storie d'amore che vedono innamoramenti ed allontanamenti. Un romanzo per quelli a cui piace riscontrarsi nei personaggi, ai quali piace commuoversi ed ai quali piace riflettere, per quello che è possibile, sulle emozioni e sui sentimenti che grazie all'amore vengono messi a nudo durante le nostre vite. Sommersi dalla necessità di trovare un significato alla vita che inevitabilmente diventa, in qualsiasi caso, inafferrabile o, per meglio dire, insostenibile.

Simone Andreoli consiglia: Il segreto dei suoi occhi" di Eduardo Sacheri

​

In molti conoscerete il film "il segreto dei suoi occhi", vincente agli Oscar del 2010, in pochi avranno letto il libro. Una 300ina di pagine che filano via, una dietro l'altra, senza che si abbia la possibilità di rimanere indifferenti alle vicende di Benjamin Chaparro, giovane funzionario nella cancelleria di un tribunale argentino. Un thriller dove i colpi di scena si susseguono, un omicidio senza colpevole, il desiderio di una giustizia privata da placare. Chaparro, 25 anni dopo scava nella sua memoria e ripercorre la storia di quelle ricerche, e fra le altre cose, troverà nei cassetti del passato quell'amore mai confessato per Irene, che lo farà tribolare nuovamente.

Sacheri ci regala con il Segreto dei suoi occhi un noir avvincente, e un personaggio, quello di Chaparro, che finirà per mancarvi, quando l'ultima pagina sarà voltata.

Tommaso Fantechi consiglia: Agatha Christie - Dieci piccoli indiani

​

Può sembrare banale, visto che è tuttora il libro giallo più venduto in assoluto al mondo, ma forse tra i ragazzi sta finendo piano piano nel dimenticatoio, cosa che un capolavoro del genere non si merita. Due parole sulla trama: dieci persone sconosciute si trovano su un'isola deserta senza possibilità di contatti con la terraferma. Lentamente i protagonisti cominciano a morire uno dopo l'altro fino al finale, geniale e inaspettato. Perché lo consiglio? Semplice, perché è scorrevole, ti cattura e non annoia mai, con colpi di scena fin da subito. Un'ottima distrazione dal caldo Fiorentino o sotto l'ombrellone.

Tommaso Nuti consiglia: Michele Serra – Gli Sdraiati

​

“La televisione era accesa, a volume altissimo, su una serie americana nella quale due fratelli obesi, con un lessico rudimentale, spiegavano come si bonifica una villetta dai ratti. Alle orecchie tenevi le cuffiette, collegate all’iPod occultato in qualche anfratto: è possibile, dunque, che tu stessi anche ascoltando musica.” Michele Serra immagina di scrivere durante la Grande Guerra fra vecchi e giovani, fra scene di vita quotidiana, dialoghi e una strana quanto spassosa dialettica.

La prima maturità porta nei ragazzi distrazioni, interessi e responsabilità: eccomi qua, un ragazzo di 21 anni che consiglia un libro scritto da un genitore sul figlio diciottenne, sulla sua disattenzione nelle piccole cose, sull’evoluzione di una “specie” (chiamata così da Serra) sdraiata, disattenta, nuova e incapace di portare a termine qualsiasi tipo di lavoro, ma una specie che pagina per pagina mostra la sua vera natura piena di forza, vita e di energia da condividere. “Gli sdraiati” è ironico e tenero allo stesso tempo, con sprazzi di malinconia, scritto con la voglia di cambiar prospettiva ed entrare in nuovo mondo.

Enrico Tongiani consiglia: “I Cassiopei – Biografie non autorizzate” di Francesca Cardelli

​

Ogni gatto ha la sua storia. Ogni storia ha un inizio ed una fine, lieta o no. I Cassiopei sono un gruppo di gatti abbandonati crudelmente e ospitati nell’omonimo gattile dalle parti di Siena. Il libro è una raccolta di brevi racconti inventati sulla vita di questi gatti. All’interno c’è ironia e un po’ di rabbia (tanta), nella speranza che questi gatti siano adottarli perché il finale sia veramente lieto. Perciò, gli incassi di questo libro spensierato ma reale saranno devoluti al gattile senese

Martina Stratini consiglia: "Maus" di Art Spiegelman

​

"Che noia la storia!" Ma se tutto ciò che avete studiato fosse raccontato in modo originale non sareste curiosi di immergervi in quelle pagine? Il mio consiglio per una buona lettura sotto l'ombrellone è senza dubbio "Maus" di Art Spiegelman.  Un romanzo-fumetto ambientato nella seconda guerra mondiale ma in modo geniale  e allo stesso tempo stravagante. Tutti quei personaggi che hanno da sempre popolato i vostri libri scolastici di storia vengono trasformati dall'autore in animali il quale dialogo come dice Spiegelman stesso riesce a "dire l'impossibile attraverso la pietas artistica".

Torna alla Home

SEGUICI!